• Home
  • Bionutrizione
  • Vanity Fair intervista il Dott. Giovanni Borghini su come fare una colazione sana

Vanity Fair intervista il Dott. Giovanni Borghini su come fare una colazione sana

giovanni-borghini-intervista-vanity-fair

Intanto, possiamo ricordare perché è sbagliato rinunciare a una buona colazione per via della fretta?
«Perché la colazione dovrebbe essere “il pasto più importante” della giornata. Il pasto che dovrebbe consentirci di riprogrammare il nostro assetto psico-fisico e consentirci di affrontare al meglio gli impegni quotidiani. In pratica, ciò che mangiamo al mattino ci consente di riprogrammare il nostro assetto psichico, neurologico, endocrino e persino genetico. Ebbene sì, una sana colazione può impattare in modo positivo anche sul nostro dna. Perché, pur non potendolo modificare nella struttura/sequenza, può modificarne l’espressione, migliorandola»

Cioè? In che senso una sana colazione può impattare in modo positivo anche sul nostro dna?
«Nel senso che la colazione – così come, più in generale, una corretta alimentazione – può contribuire ad attivare o spegnere interruttori molecolari (preesistenti) preposti al controllo di funzioni immunitarie (ossia legate all’insorgere di malattie autoimmuni o forme tumorali), metaboliche e comportamentali. Ecco perché è così importante fare colazione e, soprattutto, scegliere i nutrienti giusti».

Quali sono i nutrienti da prediligere per la colazione?
«L’ideale è assumere un discreto apporto di proteine e amminoacidi, utili per stimolare la sintesi degli ormoni tiroidei, tamponare l’acidità gastrica notturna, contrastare il rialzo glicemico mattutino dovuto al picco del cortisolo, aumentare la concentrazione e stimolare la sintesi della massa muscolare. A seguire – ma in misura minore rispetto alle proteine e agli amminoacidi – è importante assumere carboidrati, utili per supportare l’attività cerebrale e consentire al corpo di utilizzare gli amminoacidi. Infine, è necessaria una piccola quantità di acidi grassi, utili per mantenere la fluidità delle membrane cellulari e sortire, a livello estetico, uno spiccato effetto antiage».

Come regolarsi, in generale, per una colazione sana e veloce da preparare?
«Intanto partendo dal presupposto che si può fare una buona colazione anche se si va di fretta. Sia perché possono bastare pochi minuti per prepararla lì per lì, sia perché – con un minimo di organizzazione – si può preparare qualcosa la sera prima o il week end. Si possono cioè preparare in un’unica volta più dosi, da congelare e poi scaldare, all’occorrenza, nel tostapane o al microonde.»

Può suggerirci, in concreto, un po’ di colazioni sane e veloci da preparare?

Per conoscere queste risposte dovete andare sul sito di Vanity Fair e scoprirle.

Bibliografia e riferimenti

Vanity Fair 

https://www.vanityfair.it/benessere/dieta-e-alimentazione/2021/02/25/colazione-sana-e-veloce-da-preparare

Per maggiori informazioni potete contattare il Dott. Giovanni Borghini scrivendo nel form di contatto

    Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo l’informativa resa ai sensi dell’art. 13 Dlgs. 196/2003 e dell’art. 13 del Reg. UE 679/2016, che dichiaro di aver letto e accettato.

    ©2019 - 2021 MedicinaPsicoBioIntegrata - Via G. Prina 6/12 00139 Roma - P. IVA 0904 504 1002