Dieta per endometriosi: il ruolo del Nichel alimentare

Dieta Nichel Endometriosi

Un approfondimento sulla relazione fra disturbi gastrointestinali e ginecologici a cura del Dott. Raffaele Borghini, esperto nel settore, Medico Chirurgo specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva.

Effetti del Nichel alimentare: nuove prospettive

Recenti studi stanno evidenziando sempre di più la relazione tra sintomi gastrointestinali simili a quelli della sindrome dell’intestino irritabile (detti anche “IBS-like”) e dieta ad alto contenuto di Nichel.

Allergia al Nichel: diagnosi e trattamento

Questo metallo pesante è presente nell’aria, nell’acqua e in una grande varietà di cibi e il suo accumulo in soggetti predisposti sembra indurre una Sindrome Sistemica da Allergia al Nichel (SNAS). La SNAS, che ha una prevalenza stimata superiore al 30%, è una sorta di medaglia a due facce, una delle quali – quella cutanea – è rappresentata dalla Dermatite Allergica da Contatto (DAC); l’altra – quella intestinale – è la Mucosite Allergica da Contatto (MAC), ovvero una infiammazione intestinale apparentemente di basso grado.

Se è possibile diagnosticare la DAC mediante uno specifico patch test epicutaneo, nel caso della MAC è stato messo a punto e proposto uno sperimentale patch test da applicare alla mucosa orale.

Inoltre, una accurata anamnesi e visita medico-nutrizionale con studio del diario alimentare del paziente, può già permettere di identificare un soggetto a rischio in tal senso.

Una volta identificato il soggetto affetto da allergia al Nichel ed escluse altre possibili cause organiche dei disturbi gastrointestinali, è possibile seguire il paziente dando le dovute indicazioni atte a ridurre il carico di Nichel alimentare, individuando le valide alternative nutrizionali e consigliando i dovuti supporti integrativi. Di recente sono stati proposti trattamenti con chelanti, ovvero sostanze in grado di legare il Nichel presente a livello intestinale, ridurre l’esposizione mucosale al metallo in questione e facilitarne l’espulsione con le feci.  Tutto questo deve essere sapientemente coordinato e gestito dal gastroenterologo specialista in reazioni avversa ad alimenti contenenti Nichel.

Dieta con benefici intestinali e ginecologici (Endometriosi)

Un recente studio da me eseguito presso l’Università di Roma “Sapienza” ha messo in evidenza come la sensibilità al Nichel sia molto frequente nelle donne affette da endometriosi con sintomi gastrointestinali (con percentuali che arrivano anche al 90 %).

Le pazienti studiate durante questo lavoro, una volta iniziata una corretta dieta a basso contenuto di Nichel della durata di tre mesi, hanno visto ridurre in maniera significativa tutti e 24 i sintomi considerati e così divisi:

  • Sintomi intestinali: (dolore addominale, pirosi retrosternale, rigurgito acido, gonfiore addominale, nausea, borborigmi, eruttazioni, flatulenza, evacuazioni diminuite o aumentate, feci molli o dure, urgente necessità di defecazione, afte orali/della lingua);
  • Sintomi extra-intestinali: dermatite, cefalea, mente annebbiata, affaticamento, intorpidimento degli arti, dolori articolari/muscolari, svenimenti;
  • Sintomi ginecologici: dismenorrea, dispareunia (ovvero, dolore durante rapporti sessuali), dolore pelvico.

Tuttavia, gli effetti benefici di una dieta a basso contenuto di Nichel in donne affette da endometriosi sembrano essere legati non solo alla riduzione del carico alimentare di questo metallo pesante e alla conseguente ridotta mucosite. Il miglioramento clinico descritto nello studio è anche probabilmente attribuibile alla riduzione dell’effetto simil-ormonale del Nichel stesso: recenti evidenze scientifiche hanno sottolineato come il Nichel e altri metalli hanno la capacità di legarsi ai recettori per gli estrogeni e possono comportarsi come veri e propri “metallo-estrogeni”.

Conclusioni

In conclusione, ci sono tutte le preliminari evidenze di una possibile associazione tra dieta ricca di Nichel, disturbi simil-intestino irritabile ed endometriosi sintomatica. Questi risultati, se ulteriormente confermati, potrebbero cambiare significativamente la gestione clinica di questi disordini ad alta prevalenza.

Bibliografia

  • Borghini R, De Amicis N, Bella A, et al. Beneficial Effects of a Low-Nickel Diet on Relapsing IBS-Like and Extraintestinal Symptoms of Celiac Patients during a Proper Gluten-Free Diet: Nickel Allergic Contact Mucositis in Suspected Non-Responsive Celiac Disease.Nutrients. 2020 Jul 29;12(8):2277.
  • Borghini R, Porpora MG, Casale R, et al. Irritable Bowel Syndrome-Like Disorders in Endometriosis: Prevalence of Nickel Sensitivity and Effects of a Low-Nickel Diet. An Open-Label Pilot Study. Nutrients. 2020 Jan 28;12(2):341.
  • Borghini R, Donato G, Alvaro D, Picarelli A. New insights in IBS-like disorders: Pandora’s box has been opened; a review. Gastroenterol Hepatol Bed Bench. 2017 Spring;10(2):79-89.
  • Di Tola M, Marino M, Amodeo R, Tabacco F, Casale R, Portaro L, Borghini R, et al. Immunological characterization of the allergic contact mucositis related to the ingestion of nickel-rich foods. Immunobiology. 2014 Jul;219(7):522-30.
  • Byrne, C.; Divekar, S.D.; Storchan, G.B.; Parodi, D.A.; Martin, M.B. Metals and breast cancer. J. Mammary Gland Biol. Neoplasia 2013, 18, 63–73.
  • Aquino, N.B.; Sevigny, M.B.; Sabangan, J.; Louie, M.C. The role of cadmium and nickel in estrogen receptor signaling and breast cancer: Metalloestrogens or not? J. Environ. Sci. Health C Environ. Carcinog Ecotoxicol. Rev. 2012, 30, 189–224.

Stai cercando un gastroenterologo a Roma che si occupa di Nichel alimentare , intestino irritabile ed Endometriosi?
Per avere maggiori informazioni e prenotare una visita gastroenterologica preliminare presso il Centro Stella Maris STP a Roma con il
Dott. Raffaele Borghini, Medico chirurgo specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva,
compila il form di contatto sottostante oppure chiama il numero 068814238

    Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo l’informativa resa ai sensi dell’art. 13 Dlgs. 196/2003 e dell’art. 13 del Reg. UE 679/2016, che dichiaro di aver letto e accettato.

    ©2019 - 2021 MedicinaPsicoBioIntegrata - Via G. Prina 6/12 00139 Roma - P. IVA 0904 504 1002